HomePage

L’”essere” consulente familiare non si può apprendere da nessun apparato teorico, da nessun libro: è qualcosa che si acquista faticosamente attraverso lavoro su di sé… ed è precisamente in questo che la nostra scuola si caratterizza, diversificandosi da altre scuole e corsi, dando la massima importanza alla formazione personale, attraverso un serio training in gruppo, considerato l’elemento portante e fondamentale di tutto l’iter formativo. Il consulente familiare sa entrare in empatia, sa ascoltare, sa controllare le proprie emozioni e stati d’animo, sa rispettare le libere ed autonome scelte e decisioni delle persone che a lui si rivolgono in atteggiamento accettante e non giudicante.

Obiettivi della Scuola:

 Approfondire la conoscenza di sé attraverso i  T-Groups. Apprendere il lavoro d’equipe
 Apprendere la metodologia della consulenza familiare. Stimolare i processi di crescita nell’ambito del territorio in cui ciascuno opera, per conoscere la realtà e rendere possibile l’organizzazione di un servizio professionalmente valido.
Perfezionare la propria preparazione attraverso l’apprendimento di conoscenze teoriche sui temi che si riferiscono alla persona, alla coppia e al nucleo familiare. Verificare e valutare le capacità di intervento consultoriale attraverso l’addestramento e la supervisione.